. Un’edizione virtuale per celebrare i 70 anni della Dichiarazione Schuman

Come ogni anno, si rinnova nella giornata del 9 maggio la Festa dell’Europa, l’appuntamento per celebrare l’inizio del processo d’integrazione e l’Unione europea. Nata in occasione dell’anniversario della Dichiarazione Schuman del 1950, la giornata di celebrazioni prevede solitamente l’apertura di tutte le istituzioni europee ai cittadini, permettendo loro di visitare i principali luoghi decisionali e apprendere il funzionamento dell’Unione.

 

L’edizione 2020 della Giornata dell'Europa rappresenta inoltre un’occasione speciale, dal momento che celebra i 70 anni dalla Dichiarazione che, inizialmente con la Comunità europea del carbone e dell’acciaio, ha portato alla realizzazione dell’Ue di oggi. Tuttavia, l’edizione sarà al contempo segnata dall’emergenza in corso a causa della pandemia COVID-19.  

 

Sebbene non vi sarà la tradizionale apertura delle porte, le istituzioni europee si sono organizzate per garantire a tutti i cittadini di prendere parte alle celebrazioni. La Commissione europea sarà attiva nel corso di tutta la giornata e interagirà con i cittadini attraverso messaggi video, social media, webinar, dibattiti e seminari online. L'Alto rappresentante per la politica estera e la sicurezza Josep Borrell e i Commissari Mariya Gabriel e Thierry Breton terranno dei dialoghi aperti con tutti i cittadini sui momenti chiave dell'integrazione europea e sulle sue future prospettive europee. Questi dialoghi possono essere seguiti tramite il seguente LINK.

 

Anche il Parlamento europeo si prepara a celebrare la Giornata dell’Europa con tutti i cittadini: dalle ore 10 alle ore 18 è infatti prevista una diretta streaming dall’aula plenaria di Bruxelles in tutte le lingue ufficiali dell’Unione per discutere l’importanza storica della Dichiarazione e il futuro dell’Unione alla luce dell’emergenza sanitaria. La diretta del Parlamento sarà disponibile al seguente LINK.