. Sette orientamenti strategici per aiutare gli Stati membri nella formulazione dei piani di ripresa

La Commissione europea ha presentato i propri orientamenti strategici per l‘attuazione del dispositivo di ripresa e resilienza, il principale strumento del fondo di ripresa.

Gli orientamenti sono destinati agli Stati membri in modo da supportarli nell’elaborazione dei propri piani nazionali per richiedere il supporto del dispositivo. La Commissione incoraggia l’inclusione di investimenti e riforme volti a raggiungere i seguenti obiettivi principali:

  1. Utilizzare più energia pulita (Power up) attraverso tecnologie adeguate alle esigenze future e accelerare lo sviluppo e l'uso delle energie rinnovabili;
  2. Rinnovare (Renovate), migliorando l'efficienza energetica degli edifici pubblici e privati;
  3. Ricaricare e rifornire (Recharge and Refuel), promuovendo tecnologie pulite adeguate alle esigenze future per accelerare l'uso di sistemi di trasporto sostenibili;
  4. Collegare (Connect) attraverso l’estensione rapida di servizi veloci a banda larga a tutte le regioni e a tutte le famiglie;
  5. Modernizzare (Modernise) digitalizzando la pubblica amministrazione e i servizi pubblici, compresi i sistemi giudiziari e sanitari;
  6. Espandere (Scale-up) attraverso l’aumento delle capacità di cloud industriale europeo di dati e lo sviluppo dei processori più potenti, all'avanguardia e sostenibili;
  7. Riqualificare e migliorare le competenze (reskill and upskill) adattando i sistemi d'istruzione per promuovere le competenze digitali e la formazione scolastica e professionale per tutte le età.

Gli Stati membri avranno tempo fino al 30 aprile 2021 per presentare i loro piani di ripresa e resilienza, tuttavia sono incoraggiati a presentare primi progetti preliminari a partire dal 15 ottobre 2020.

Maggiori informazioni sono disponibili al LINK.