. Primo confronto dei leader europei sulle nuove nomine istituzionali

Ieri a Bruxelles, i capi di Stato o di governo dell'Unione europea hanno riaffermato le loro prerogative per le nomine ai futuri incarichi di alto livello delle istituzioni. Sebbene non abbiano discusso di nomi, i leader europei si sono confrontati sulla procedura per arrivare alla definizione delle diverse nomine del Presidente della Commissione, del Consiglio europeo, della Banca centrale europea e l’Alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza. Nel corso delle prossime settimane continueranno i colloqui tra l’attuale Presidente del Consiglio, Donald Tusk, e i diversi Capi di Stato e di governo europei in vista del vertice a Bruxelles di metà giugno, nel corso del quale sarà indicato il futuro Presidente della Commissione. Successivamente, spetterà al Parlamento europeo nel corso della sessione plenaria a Strasburgo di fine luglio convalidare la nomina. Maggiori informazioni sono disponibili al LINK.