. PREVISIONI ECONOMICHE DI PRIMAVERA 2020 - ITALIA

Nelle previsioni di primavera presentate oggi dalla Commissione Europea per l’Italia emergono gli effetti negativi della pandemia COVID-19. Questa e le relative misure di contenimento sono destinate a spingere l'economia italiana in una profonda recessione.

 

In media, il PIL reale dovrebbe scendere del 9% nel 2020 prima di salire del 6% nel 2021.

 

Dopo essere rimasto stabile al 134,8 per cento nel 2019, il rapporto debito pubblico/PIL dovrebbe raggiungere il 159% nel 2020 e scendere al 153% nel 2021, trainato principalmente dalla dinamica del PIL.

 

Per maggiori informazioni è possibile contattare l’ufficio di CNA Bruxelles all’indirizzo bruxelles@cna.it