. La Corte dei conti avvia una valutazione relativa all'effetto dei finanziamenti europei sulla competitività delle PMI

La Corte dei Conti europea ha avviato un nuovo audit per verificare se i finanziamenti europei alle piccole e medie imprese contribuiscano ad aumentarne la competitività e a renderle in grado di rispondere alle esigenze future.

L’esercizio valuterà se il sostegno fornito dalla Commissione europea attraverso il Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) stia garantendo maggiore competitività per le start-up e le scale-up, esaminando al contempo come gli Stati membri indirizzino tali finanziamenti ai destinatari giusti e sopperiscano alle esigenze più pertinenti.

Per supportare il proprio lavoro, la Corte ha pubblicato una rassegna preliminare che fornisce primi orientamenti sul supporto europeo per le PMI, l’impatto e la risposta europea alla crisi del COVID-19, sul quadro giuridico e sui ruoli e responsabilità.

La relazione finale dell’audit è attesa per l’autunno 2021. Il testo della rassegna preliminare è disponibile al LINK.