. La Commissione europea accelera i preparativi ai cambiamenti futuri

Garantire che tutte le parti interessate e le pubbliche amministrazioni siano pronte e ben preparate per i futuri cambiamenti dei rapporti con il Regno Unito dopo il termine del periodo di transizione. È questo lo scopo della Commissione europea nell’ambito dei difficili negoziati sulle relazioni future con Londra.

Indipendentemente dal fatto che sia stato concluso o meno un accordo su un futuro partenariato, i cambiamenti sugli scambi transfrontalieri tra le due parti saranno inevitabili e, per questo, la Commissione ha adottato una comunicazione al fine di aiutare le autorità nazionali, le imprese e i cittadini a prepararsi.

La comunicazione "Prepararsi ai cambiamenti" stabilisce una panoramica dei settori principali che saranno impattati da cambiamenti indipendentemente dall'esito dei negoziati UE-Regno Unito in corso, e fornisce misure che le autorità nazionali, le imprese e i cittadini dovrebbero attuare per essere pronti per questi cambiamenti. Non volendo in alcun modo pregiudicare l'esito dei negoziati, la comunicazione non esamina le possibili implicazioni di un mancato raggiungimento di un accordo, né considera la necessità di misure di emergenza. Il testo della comunicazione è disponibile al LINK.

Parallelamente, la Commissione sta rivedendo e, nel caso, aggiornando tutte le 102 note delle parti interessate, finalizzate a supportarle nei preparativi in vista del termine del periodo di transizione. Le note delle parti interessate sono disponibili al LINK.