. Il Parlamento europeo ufficializza l’approvazione del Pacchetto mobilità

Il Parlamento europeo ha formalmente adottato i tre dossier legislativi del Pacchetto mobilità relativi alle condizioni di lavoro per i conducenti, al loro distacco e all’applicazione più efficace della normativa per combattere le pratiche sleali.

 

Dopo il voto di giugno della Commissione per i trasporti, gli eurodeputati riuniti in sessione plenaria hanno confermato senza modifiche l’accordo sul pacchetto raggiunto con il Consiglio dell’Unione alla fine del 2019.

 

Le norme adottate entreranno in vigore dopo la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'UE nelle prossime settimane. Con riferimento al distacco dei conducenti, le nuove regole saranno applicabili 18 mesi dopo l'entrata in vigore dell'atto giuridico; le regole sui tempi di riposo, compreso il ritorno dei conducenti, si applicheranno 20 giorni dopo la pubblicazione dell'atto. Infine, le norme sul ritorno alla sede degli autocarri e le altre modifiche alle norme sull'accesso al mercato saranno applicabili 18 mesi dopo l'entrata in vigore dell'atto sull'accesso al mercato.

 

CNA FITA, in linea con la propria organizzazione ombrello europea, UETR, accoglie con favore l’adozione formale dell’accordo. Le nuove norme garantiranno parità di condizioni e concorrenza leale per tutti gli operatori nell'Unione europea e migliori condizioni per i conducenti, per continuare a contribuire all'economia reale in modo sostenibile.