. Definiti i vertici delle commissioni parlamentari

I lavori del nuovo Parlamento europeo sono entrati nel vivo con l’elezione dei Presidenti e Vice presidenti delle diverse Commissioni parlamentari. CNA accoglie con favore le cariche assegnate agli Europarlamentari italiani, in particolare quelle dei due Presidenti della Commissione per i problemi economici e finanziari (ECON), Roberto Gualtieri (S&D), e della Commissione per gli affari costituzionali (AFCO), Antonio Tajani (PPE). 

Ottimi anche i risultati dell'elezione dei Vice presidenti, dove l'Italia è riuscita ad ottenere la seconda vicepresidenza della Commissione per i bilanci (BUDG) con Caterina Chinnici (S&D), la terza vicepresidenza della Commissione per l’industria, la ricerca e l’energia (ITRE) con Patrizia Toia (S&D), la terza vicepresidenza della Commissione per la pesca (PECH) con Giuseppe Ferrandino (S&D), la quarta vicepresidenza della Commissione per gli affari giuridici (JURI) con Raffaele Stancanelli (ECR) e la seconda vicepresidenza della Commissione per le libertà civili (LIBE) con Pietro Bartolo (S&D). 

Per la CNA queste ulteriori nomine definiscono i soggetti con cui impostare il lavoro nella nuova Legislatura europea. 

Si attendono le ultime nomine dei vicepresidenti della Commissione per gli affari costituzionali (AFCO), della Commissione per le libertà civili (LIBE), della Commissione cultura (CULT) e della Commissione per gli affari esteri (AFET).  In particolare, per le nomine dei Vice Presidenti della Commissione per l’agricoltura e lo sviluppo rurale (AGRI) e della Commissione per l’occupazione e gli affari sociali (EMPL), CNA si augura possano essere assegnate ad altri due italiani. Questo completerebbe la "squadra" con cui lavorare per assicurare una maggiore attenzione alle imprese che CNA rappresenta.