. Da Bruxelles luce verde al regime di garanzia dell’Italia per lavoratori autonomi e imprese

Via libera da parte della Commissione europea al decreto legge italiano finalizzato a fornire liquidità alle piccole e medie imprese, giudicando la misura in linea con le condizioni stabilite nel quadro temporaneo sugli aiuti di Stato.

La luce verde è arrivata a distanza di sei giorni dalla notifica da parte del governo italiano del regime di aiuti per un totale di 200 miliardi a sostegno dei lavoratori autonomi e delle imprese colpiti dagli impatti negativi del Coronovarirus. In particolare, il governo potrà concedere delle garanzie di Stato sui prestiti per gli investimenti e per il capitale di esercizio, nonché delle sovvenzioni dirette sotto forma di rinuncia alla commissione applicabile alle garanzie concesse.

L’obiettivo è quello di aiutare lavoratori autonomi e imprese a sopperire al fabbisogno immediato di capitale di esercizio e per gli investimenti, garantendo in tal modo che possano portare avanti le loro attività.

La Commissione ha concluso che la misura è necessaria, opportuna e proporzionata a quanto necessario per porre rimedio al grave turbamento dell'economia italiana.

Maggiori informazioni sulla decisione della Commissione europea sono disponibili al LINK.