. CNA e Parlamento europeo a confronto

L’Ufficio di CNA Bruxelles, nell’ambito dei propri appuntamenti di aggiornamento con il Sistema CNA, “In linea con Bruxelles”, ha presentato oggi il lavoro svolto a livello europeo sulla strategia per le PMI.

Sono intervenuti l’On. Paolo Borchia, relatore per merito della risoluzione del Parlamento europeo votata la scorsa settimana in Commissione ITRE, e l’On. Brando Benifei, relatore per merito del dossier relativo all’istituzione del programma per il mercato interno, con i quali l’Ufficio ha collaborato negli ultimi mesi nelle fasi di preparazione e redazione dei documenti ufficiali.

Elisa Vitella, Responsabile dell’Ufficio CNA Bruxelles, ha aperto i lavori presentando le richieste che hanno guidato l’azione condotta dalla CNA: la necessità di una revisione della strategia alla luce dell’impatto della pandemia sulle micro-PMI; la definizione di una tabella di marcia in cui includere obiettivi d’azione temporali a breve, medio e lungo termine, individuando al contempo strumenti destinati a diverse taglie e tipologie di PMI, anche dei settori più tradizionali.

Infine, è stato ribadito che solo coinvolgendo in maniera diretta e concreta le organizzazioni di PMI a tutti i livelli – locale, regionale, nazionale ed europeo – si potrà assicurare la corretta attuazione delle diverse misure contenute nella strategia per le PMI.

In chiusura, Claudio Cappellini, Responsabile nazionale CNA dell’Ufficio politiche comunitarie e membro sostituto al Comitato economico e sociale europeo, ha illustrato il parere che il Comitato è stato chiamato a redigere sul testo della strategia.

La risoluzione del Parlamento europeo verrà votata in sessione plenaria il prossimo gennaio 2021. L’Ufficio di CNA Bruxelles e gli europarlamentari intervenuti collaboreranno nei prossimi mesi affinché la Commissione europea rispetti ed implementi quanto contenuto nella risoluzione.