. CNA contribuisce alla definizione del nuovo programma quadro Orizzonte Europa

CNA è fortemente impegnata a sostenere l'elaborazione e l'attuazione del nuovo programma europeo 2021 -2027 per l’innovazione: Orizzonte Europa. CNA apprezza molto gli sforzi compiuti dalle Istituzioni del l'UE per mantenere la continuità delle regole di partecipazione del programma quadro, ma come ribadito più volte è necessario tener conto del ruolo centrale che ricerca e innovazione ricoprono per la crescita e la competitività delle nostre imprese, in particolare per le MPMI.

La Commissione europea ha lanciato nella pausa estiva due consultazioni riguardanti Orizzonte Europa: una relativa al processo di pianificazione strategica che porterà la definizione del primo programma di lavoro 2021-2024, e l’altra relativa all’implementazione del programma quadro. La CNA ha partecipato ad entrambe le consultazioni portando il punto di vista delle proprie MPMI associate.

Nell’ambito della consultazione sulla pianificazione strategica, la CNA ha raccomandato la necessità di porre al centro il ruolo e il contributo delle MPMI attraverso strumenti di supporto specifico, richiedendo al contempo che sia previsto un sostegno alle attività di facilitazione dei Digital Innovation Hub. La CNA ha inoltre riportato come il risultato dei negoziati inter-istituzionali sembra aver trovato un compromesso accettabile tra sostegno all’innovazione dirompente e incrementale grazie all’ inserimento di una finestra di finanziamento esclusiva per le PMI basato sulle sovvenzioni, che però è limitata ad un’unica opportunità per l’intera durata del programma. Resta però il fatto che ciò risulta essere limitante per lo sviluppo delle idee progettuali innovative nei diversi stadi e per la crescita della stessa impresa.

Per quanto riguarda la consultazione pubblica sull’implementazione di Orizzonte Europa, la CNA ha presentato una propria idea di “calendario” relativo alla pubblicazione, apertura e chiusura degli inviti a presentare proposte e segnalato come i feedback ricevuti siano spesso poveri e non precisi, richiedendo così un maggior dettaglio nelle valutazioni per capire cosa e come migliore nella ricandidatura delle proposte. Allo stesso tempo è stato richiesto di rendere disponibili e accessibili le informazioni relative ai risultati degli inviti, l’organizzazione di giornate informative in tutti gli Stati membri ed il rafforzamento di attività di disseminazione, eventi di matchmaking, del finanziamento sotto forma di somme forfettarie, e del collegamento tra il Sigillo di eccellenza e i regimi di finanziamento locali.