. In aumento la percentuale di partecipazione degli adulti all’apprendimento

Gli ultimi risultati dell'indagine sulle forze di lavoro dell'Unione europea rilevano come nel 2018 il tasso di partecipazione degli adulti all’apprendimento permanente si è attestato all'11.1%, 0,2 punti percentuali sopra il tasso per il 2017. Il tasso è aumentato gradualmente dal 2015, quando era pari al 10.7%. In media, in tutta l'UE nel 2018 il tasso di partecipazione per l'apprendimento degli adulti tra le donne era più alto (12.1%) rispetto al tasso per gli uomini (10.1%). Osservando gli Stati membri, l’indagine ha riscontrato i tassi più alti di partecipazione degli adulti all'apprendimento in Svezia (29.2%), Finlandia (28.5%) e Danimarca (23.5%); per contro, cinque Stati membri hanno registrato tassi di partecipazione inferiori al 5%: Romania (0.9%), Bulgaria (2.5%), Croazia (2.9%), Slovacchia (4%) e Grecia (4.5%). Per quanto riguarda l’Italia, il tasso di partecipazione degli adulti all’apprendimento permanente è stato, nel 2018, pari all’8.1%. i dati dell’indagine sono disponibili al LINK.