. In arrivo a gennaio 2020 200 milioni per supportare la promozione dei prodotti Ue

La Commissione europea ha deciso l’importo del bilancio destinato, nel 2020, a supportare progetti di promozione dei prodotti agroalimentari europei negli Stati membri e nel resto del mondo.

Con un totale di 200.9 milioni di euro, in aumento rispetto ai 191 milioni stanziati nel 2019, la Commissione sosterrà così campagne di promozione in mercati terzi con un elevato potenziale di crescita tra cui Canada, Cina, Giappone, Corea, Messico e Stati Uniti, e campagne volte a migliorare la competitività ed il consumo dei prodotti agroalimentari dell’Unione.

Diversi organismi come le organizzazioni professionali, le organizzazioni di produttori e gruppi alimentari responsabili delle attività di promozione potranno presentare le proprie candidature a partire dal mese di gennaio 2020, quando gli inviti a presentare proposte saranno pubblicati.

Tali inviti copriranno due tipi di programmi di promozione: i programmi “semplici” potranno essere presentati da una o più organizzazioni dello stesso Stato membro, mentre i programmi “multipli” richiederanno una candidatura che dovrà coinvolgere almeno due organizzazioni nazionali provenienti da almeno due Stati membri o da almeno una o più organizzazioni europee.

Il budget complessivo sarà dunque suddiviso in 100 milioni destinati ai programmi semplici e 91.4 milioni per i programmi multipli. A questi si aggiungeranno 9.5 milioni che saranno riserviti a iniziative della Commissione europea, come la partecipazione a fiere, campagne di comunicazione e iniziative diplomatiche promosse dal Commissario per l'Agricoltura accompagnato da delegazioni commerciali. Per sostenere tali iniziative è previsto l’utilizzo aggiuntivo di 17.2 milioni di euro provenienti dai programmi di promozione 2019.