. Aperte le candidature per l’organizzazione di eventi locali

Come ogni anno, si rinnova a inizio ottobre la Settimana europea delle regioni e delle città, l’appuntamento annuale di quattro giorni durante il quale città e regioni europee hanno la possibilità di mostrare la propria capacità di creare crescita e occupazione, attuare la politica di coesione dell'Unione europea e dimostrare l'importanza del livello locale e regionale per una buona governance europea. L'evento, nato nel 2003 quando il Comitato europeo delle regioni ha invitato le rappresentanze locali e regionali con sede a Bruxelles nell'Unione europea per aprire le loro porte ai visitatori, è diventato nel corso degli anni una piattaforma di networking europea per esperti nello sviluppo regionale e locale. Nel corso dei quattro giorni saranno organizzati diversi workshop di confronto a Bruxelles sulle priorità della Settimana 2019: il futuro dell'UE e i ruoli delle regioni e delle città, un'Europa più vicina ai cittadini, un'Europa più verde, un'Europa più socialmente integrata, un'Europa più intelligente ed un'Europa più connessa. Inoltre, da settembre a novembre, sarà possibile organizzare eventi locali in tutta Europa legati a tali priorità; per poter organizzare tali eventi è stata fissata una data di scadenza entro e non oltre il 6 settembre 2019. Maggiori informazioni sulla Settimana europea delle regioni e delle città sono disponibili al LINK.