. Al via il nuovo strumento Acceleratore nell’ambito del progetto pilota EIC

A partire da ieri, è divenuta operativa la nuova fase pilota del Consiglio europeo per l’innovazione (EIC) e l’implementazione del nuovo strumento Acceleratore che prevede forme di investimento azionario facoltativo oltre alle semplici sovvenzioni nell’ambito della Fase 2 dello Strumento per le PMI. le imprese innovative possono dunque richiedere una sovvenzione da 500.000€ a 2.5 milioni di euro combinate con un finanziamento azionario che potrà ammontare fino a 15 milioni di euro. L'obiettivo è quello di aumentare il supporto a concetti rivoluzionari che potrebbero modellare nuovi mercati o distruggere quelli esistenti in Europa e nel mondo. Lo strumento Acceleratore è progettato per le piccole e medie imprese con idee radicalmente nuove sostenute da un piano aziendale per la realizzazione di soluzioni di innovazione commercializzabili e con l'ambizione di crescere. Si rivolge solo alle singole PMI a scopo di lucro che possono candidarsi singolarmente. In continuità con la Fase 2 dello Strumento PMI, non vi sono argomenti specifici, quindi potranno candidarsi le imprese di tutti i settori. La prossima data di scadenza per la presentazione delle candidature è fissata entro e non oltre il 9 ottobre 2019. Maggiori informazioni sono disponibili al LINK.